Come fare il gelato: trucchi e consigli

In questa pagina troverete una serie di consigli e trucchi per sfruttare al meglio la vostra gelatiera. Sappiamo bene che di modelli ce ne sono tanti, grandi differenze poi per quanto riguarda la meccanica di quelle a compressione e quelle a cestello, bene o male però il procedimento è quasi per tutte lo stesso. Questa guida quindi è soprattutto una panoramica per chi è meno esperto, senza dubbio però può risultare utile anche a chi ha già comprato una gelatiera e vuole confrontare la sua esperienza con i nostri consigli. 

Peso e preparazione degli ingredienti

La prima fase per la produzione del gelato è quella della preparazione degli ingredienti, quindi una volta scelta la ricetta procuratevi tutto il necessario. Non serve poi molto spazio sul tavolo, ma ricordate che tutti gli ingredienti vanno pesati alla perfezione, sia i solidi che i liquidi. Generalmente fra i solidi troviamo lo zucchero o le scaglie di cioccolato ad esempio, mentre per i liquidi possiamo annoverare la panna, il latte o anche l’acqua. Discorso a parte per quanto riguarda la cioccolata e la frutta, queste non sono vanno pesate ma anche “preparate”. Non vi preoccupate perché non comporta nulla di difficile, la frutta va semplicemente tagliata e lavata, mentre per quanto riguarda la cioccolata deve essere fusa. 

Miscelazione

Fase I

Facciamo fin da subito una distinzione fra due differenti tipi di gelato: quelli a “freddo” e quelli a “caldo” (sono quelli che prevedono una le uova come le varie creme e la cioccolata fusa). A questo punto pare che sia possibile iniziare a spiegare la miscelazione vera e propria. Il lavoro non è affatto complesso, serve semplicemente un po’ di pazienza e in breve tempo farete anche la “mano”, l’importante è che il composto sia il più omogeneo possibile. Detto in parole povere c’è bisogno che lo zucchero sia completamente disciolto, analogo discorso per tutti i solidi utilizzati per la vostra ricetta.

Fase II

Ora munitevi di un mixer ad immersione e di un bicchiere graduato, questi strumenti non sono sempre necessari ma per alcune ricette saranno sicuramente indispensabili. Molto spesso infatti per miscelare basta un semplice cucchiaio, ma per sorbetti alla frutta o altre ricette simili non potete di certo lasciare il vostro mixer nella credenza. Ovviamente è arrivato il momento di miscelare finchè il composto non è perfettamente omogeneo. 

Mantecazione

Questa è probabilmente la fase più importante per avere buoni risultati. La prima accortezza da seguire è quella di “non” versare immediatamente il composto a caldo nella gelatiera, la miscela deve essere raffreddata, magari tenendola per un paio d’ore in frigo (copritela in modo tale da non mescolare gli odori con altri alimenti nel frigo). Una volta raffreddata è possibile versare il composto nella gelatiera, sicuramente ogni modello ha un libretto istruzioni che spiega ogni passaggio. Il tempo della masticazione varia a seconda della ricetta, solitamente si parte da un minimo di 20 fino ai 40 minuti. 

Il gelato è pronto quando il composto avrà aumentato il volume e l’essenza divenuta cremosa, solitamente si capisce che è arrivato il momento di assaggiarlo anche perché le pale non girano più … 

Conclusioni

Ovviamente non abbiamo fatto distinzione fra i modelli a compressore e quelli che necessitano di tenere il cestello per molte ore nel freezer. In ogni caso vi consigliamo sempre di raccogliere il gelato prodotto con cucchiai in legno o in plastica per non graffiare il cestello. Quest’ultimo poi va lavato subito e messo nuovamente nel freezer (parliamo ora delle gelatiere a cestello), in modo tale di avere la possibilità di fare un altro gusto il giorno successivo. Un ultima cosa, probabilmente il gelato prodotto verrà meno denso di quello professionale, in questo caso mettetelo nel freezer per 10-15 minuti e il risultato sarà certamente migliore. Se non avete finito il gelato, un consiglio per mantenerlo è quello di munirsi delle classiche vaschette di polistirolo che usano nelle gelaterie, in questo modo si conserva molto meglio!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.4/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Come fare il gelato: trucchi e consigli, 7.4 out of 10 based on 7 ratings

15 risposte a “Come fare il gelato: trucchi e consigli”

  1. Federico scrive:

    Salve
    scusatemi ma sono un neofita in questa materia. Ho appena acquistato il Philips Hr2304 e chiedo se il disco refrigerante nel momento di riposo ovvero nei casi in cui non si produca gelato vada conservato nel freezer o a temperatura ambiente/casalinga. Chiedo scusa se già fosse presente la risposta nel sito ma non ho trovato niente.
    Ringrazio anticipatamente.
    Federico

    • Gelatiera.org scrive:

      Ciao Federico,

      ci dispiace , ma come specificato sul sito, non forniamo questo tipo di assitenza, per questo c’è la casa produttrice! Vai sul sito della Philips, puoi anche chattare direttamente online con il personale addetto al servizio assistenza!

      Ciao,

      Il Team di Gelatiera.org

  2. Mari scrive:

    Ciao, volevo acquistare una gelatiera. La mia domanda è: con le gelatiere si riesce a fare il gelato utilizzando panna vegetale e latti vegetali, di soia o riso?
    Grazie

    • Gelatiera.org scrive:

      Ciao Mari,

      si, non dovresti avere problemi, anche perché, seppur non abbiamo mai provato, il procedimento è lo stesso anche nella produzione a mano. Dovrai solo un po sperimentare con le giuste quantità degli ingredienti perché, rispetto a prodotti di origine animale, hanno una composizione e struttura differenti. Se hai bisogno di un consiglio su una gelatiera rimaniamo a disposizione.

      Ciao,

      Il Team di Gelatiera.org

  3. paola scrive:

    Buonasera, vorrei sapere con cosa posso sostituire lo zuccbero nelle ricette per problemi di salute ma vorrei ottenere lo stesso effetto senza ghiaccio anche se non lo stesso gusto…

    • Gelatiera.org scrive:

      Ciao Paola,

      ora non sappiamo che tipo di problema tu abbia, proprio per questo non sappiamo bene cosa consigliarti e inoltre non forniamo questo tipo di assistenza. Solitamente i sostituti dello zucchero (saccarosio) sono: miele (che ha un potere anticongelante più alto del saccarosio) e fruttosio (diverso dal saccarosio ma se hai problemi legati al diabete dovresti farti consigliare dal tuo medico curante). Poi per quello che sabbiamo i gelati a base di frutta possono anche esser fatti con latte e frutta direttamente senza aggiungere zuccheri e quelli a base di creme abbiamo letto, su forum tipo Cookcaround e diabetando, con aggiunta di yogurt e/o liquidi dolcificanti.

      Ciao,

      Il Team di Gelatiera.org

  4. paola scrive:

    Grazie mille, mi siete stati molto utili. Per fortuna non è (e speriamo non sia mai, anche se potrebbe essere) un problema di diabete. Comunque devo evitare lo zucchero quando possibile! Grazie mille e ciao!

  5. gianluca scrive:

    salve a tutti.
    volevo chiedere quali gelatiere consigliate per spendere
    circa 65 euro o meno.
    preferirei una auto refrigerante ma non penso
    di poter pretendere. Cmq vorrei fare sia creme che
    frutta. ho un pozzetto dove lo spazio eventualmente
    x il cestello lo trovo.
    grazie a tutti x i consigli.

  6. Giorgio scrive:

    Ciao
    non vi annoierò sul fatto che a 52 anni sono stufo di fare il manager in un’azienda e che con la mia famiglia voglio trasferirmi all’estero a fare dei gelati. Ho dalla mi parte il tempo di imparare (non ho un lavoro a rischio) e di capire se è una buona idea. Inoltre un provetto gelataio (40 anni di esperienza) è disposto ad insegnarmi (mi porterà con se alla fiera del gelato di Rimini). Vorrei partire con una gelatiera autorefrigerante su cui fare esperienza. Cosa mi consigliate? Ho visto la Melchioni Creamy. Come la Gaggia ha le pale di plastica e mi chiedo se sono resistenti a sufficienza. Il prezzo è decisamente inferiore. Poi le Nemox che costano ma sembrano le migliori. Ovviamente la spesa è considerata un investimento per cui non mi pongo limiti (salvo evitare di buttare via i soldi inutilmente).

    Grazie

    • Gelatiera.org scrive:

      Ciao Giorgio,

      ci indicheresti un limite massimo di spesa? Ci sono anche le gelatiere Musso, ma sia per queste che per le Nemox anche più professionali ma i prezzi salgono di un bel pò.

      Ciao,

      Il Team di Gelatiera.org

      • giorgio scrive:

        Ciao. Quello che mi serve è una gelatiera che mi permetta di capire se veramente mi piace fare gelati e ovviamente se è una strada percorribile per un eventuale lavoro. Se devo spendere 800 euro per avere la possibilità di fare tanto gelato non mi interessa. Voglio una gelatiera che mi permetta di fare esperienza. Se 800 euro mi servono per fare esperienza ben vengano. Ma se la stessa esperienza la posso fare con una gelatiera da 150 euro ovviamente preferisco.
        Grazie

        • Gelatiera.org scrive:

          Ciao Giorgio,

          la gelatiera da 800€ è un prodotto più sofisticato e di qualità (sia per caratteristiche tecniche che per materiali di produzione; importanti sono anche i liquidi refrigeranti impiegati per portare a temperatura la macchina); e ti offrono un risultato diverso. Se hai bisogno solo di fare esperienza a questo punto potresti indirizzarti verso un modello di fascia bassa per poi eventualmente passare a prodotti professionali; certo le prestazioni varieranno e non avrai un gelato mantecato nello stesso modo. Il tuo gelataio di fiducia cosa consiglia? Intorno a quella fascia di prezzo puoi vedere:

          la H.Koenig HF320, non recensita e di cui non troviamo molte opinioni in merito. Leggiamo che da caratteristiche ha una buona potenza e funzione (come lo spegnimento automatico). Qui ti copiamo le specifiche:

          Potenza: 180 W
          Capacità: 2L
          funzione di conservazione del freddo
          contenitore rimovibile
          LCD
          Spegnimento automatico alla fine della preparazione
          Accessori inclusi: cucchiaio di gelato e la tazza di misurazione

          oppure la Melchioni Creamy (meno potenza ma lavora anche una capacità minore).

          Ciao,

          Il Team di Gelatiera.org

        • walter scrive:

          Ciao Giorgio, provo a dire la mia, sperando che possa aiutarti. Ho acquistato una gelatiera Nemox a 200 euro e il risultato è ottimo ma, più che la macchina, il risultato credo dipenda al 90% dal composto che hai preparato. Bilanciare gli ingredienti è fondamentale e, ad intuito, seppur comprendo che ci possano essere macchine di scarsa qualità, credo che molti feedback negativi siano causati da una pessima miscela (vedi i gelati che rimangono liquidi=troppo zucchero). Quindi, per fare esperienza e per vedere se la questione ti appassiona, penso che una spesa attorno ai 200 euro sia sufficiente.

          • giorgio scrive:

            Salve Walter,
            ho preso la Melchioni cream: pagata 155 E e funziona molto bene. Hai ragione che sono gli ingredienti a fare la differenza. Ho comprato il gelato artigianale, libro di Preti. Molto utili per capire il bilanciamento dei solidi etc etc. Purtroppo neutro e latte in polvere non si trovano nei negozi. Il mio maestro mi ha dato una base comprendente aromi e neutro e il tutto funziona molto bene. Sono stato al Sigep: ho visto molti preparati a cui basta aggiungere acqua per fare il gelato. Io sto cercando di fare un gelato artigianale, con prodotti diciamo di una volta. Però la comodità di usare buste preparate è insuperabile. Ho anche fatto un business plan e visto che macchine occorrono per aprire una gelateria artigianale. Grazie ancora per i consigli. Giorgio

Hai bisogno di un consiglio?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Torna all'inizio